Vai al contenuto

Verona pt. 3 – Duomo di Verona e le sue stratificazioni

Dopo un po’ di attesa, arriva la terza e ultima parte! 🙂

Ancora un po’ gasati per il concerto della sera prima, ci dirigiamo verso le altre due chiese comprese nel mini-tour ( e che trovate nell’articolo precedente! )

DSC_0423.jpg

La giornata si presenta bene, il clima è mite e vi è un timido sole con qualche nuvola qua e là…andiamo verso il Duomo di Verona! 😀

DSC_1280.jpg

Il Duomo sorge dai detriti di due basiliche paleocristiane del IV e V secolo crollate per un terremoto nel 1117 ed è in stile romanico.

La facciata è divisa in tre parti con un protiro simile a quello della facciata di San Zeno, che vedremo successivamente.

Sono inserite sculture raffiguranti animali, elementi di ispirazione sassanide e le figure di San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista.

dsc_1223

Su uno dei fianchi del Duomo vi è una porta laterale, simile e coevo al protiro della facciata e tutto l’edificio è caratterizzato dal paramento murario bicromo, bianco e rosso.

La struttura dell’edificio è abbastanza complessa.

piantina

Un’audio guida ti accompagna per tutto il complesso architettonico, spiegandoti in dettaglio opere e strutture.

Entrando sulla destra si accede al Battistero di San Giovanni, costruito intorno al 1123, semplice e solenne, al centro una vasca ottagonale, nata da un unico blocco di marmo, con scolpite scene tratte dai Vangeli, che attira e concentra tutta l’attenzione del visitatore.

DSC_1225.jpg

Continuando a muoversi fra le mistiche mura del complesso, si giunge al duomo “vero”, quello realizzato tra la metà del XV e la metà del XVI secolo e completamente ristrutturato seguendo le linee delle forme gotiche.

La chiesa ha una forma a tre navate, pilastri a fascio e costoloni sulle volte di copertura.

DSC_1243.jpg

I fianchi sono occupati da cappelle rinascimentali che, con grande slancio architettonico, creano profondità e giochi di luce e di movimento, precedute da prospetti architettonici ricchi e raffinati.

DSC_1238.jpg

DSC_1249.jpg

Molti sono i rifacimenti successivi che modificano le decorazioni al suo interno, fino al 1700. Tra i pochi resti dell’arredo di epoca medievale vi è l’acquasantiera con vasca sorretta da quattro telamoni, risalente all’inizio del XIII secolo.

DSC_1255.jpg

La Chiesa è ricca di opere d’arte , ogni dettaglio colto dalla luce, risplende e affascina!

Gli affreschi della volta e dell’arco trionfale….

dsc_1259

…il tornacoro semicircolare a marmi policromi…

DSC_1231.jpg

…persino l’organo…che ci indica la via verso la parte più antica del complesso, sembra imporsi in tutta la sua magnifica forza artistica!

DSC_1234.JPG

Ancora frastornati da tanta ricchezza ci dirigiamo verso la Chiesa di Santa Elena

DSC_1267.JPG

Al suo interno vi è un’interessante area archeologica che appartenevano ad una chiesa risalente ai primi secoli del cristianesimo…

Fra gli affascinanti resti di questa arcaica chiesa vi è il raffinato mosaico a motivi floreali che riaffiora dal pavimento…e che mi aspettavo fosse , in realtà, più valorizzato…

DSC_1270.JPG

Non vi era sufficiente illuminazione per poter ammirare nel dettaglio i mosaici…molti turisti nemmeno si accorgevano della presenza di questa timida testimonianza, lì proprio a un metro, sotto i loro occhi…

dsc_1272

dsc_1275

A dire il vero, non vi era sufficiente illuminazione per nulla…neanche per muoversi da un edificio all’altro, dalla chiesa di Santa Elena al Duomo, c’era una scala con circa cinque gradini, circondata da scavi e traballanti ringhiere…

Un turista straniero è addirittura caduto davanti ai miei occhi, giù per le scale!! Facendo un enorme confusione! Immaginate un tizio alto 2 metri farsi di sedere cinque gradini con zaino e quant’altro! 😀

Mi sono preoccupata! Temevo avesse battuto la testa e invece lui mi risponde in inglese, in vistoso imbarazzo, “Tranquilla è tutto ok, mi fa solo tanto male il sedere!” e con una risatina, come se niente fosse successo, ha proseguito la visita… 😀

Bah, meno male! 😛

Lasciamo il Complesso del Duomo per andare incontro alla Chiesa di San Zeno! (CLICCA QUI!)

 

 

 

1 commento »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: